Accesso al pannello di amministrazione dell'eshop >> (Questo messaggio lo vedi solo tu!)

Cosa ne pensa il Blogger

Chiudi gli occhi, annusa e lasciati trasportare da questo suadente vino bianco. Elegante e fragrante, con le sue note iodate, gli agrumi freschi e i petali di fiori bagnati, ..ti farà pensare all’estate. Daniele Santori definisce la Ribona "sorella gentile del Verdicchio", e sicuramente non poteva trovare parole migliori.

Grandi potenzialità per questo vitigno, alter ego del più blasonato Verdicchio che sicuramente a distanza di qualche anno saprà migliorare e stupire ancora di più, per adattabilità, complessità e longevità data la sua propensione ad essere lavorata, non solo come vino fermo, ma anche come spumante e passito. 

Aspetto e profilo sensoriale

Giallo paglierino intenso con riflessi verdolini. 

Al naso si apre subito con note floreali di acacia, poi ananas e mango, …e infine un tripudio di note agrumate che si fondono con una nota iodata davvero unica, frutto probabilmente della vinificazione in purezza e dell'utilizzo esclusivo dell'acciaio.

All'assaggio, limone e pompelmo giallo entrano in un sorso secco, salino e consistente che vanta una freschezza davvero incredibile.

Ottima scelta di vini a prezzi concorrenziali. La Ribona mi ha sorpreso.

Cosa dicono i clienti
Cosa ne pensa il Sommelier